Nascita del Presepe

Il primo presepe nella storia risale a quello inscenato da San Francesco d’Assisi nel paese di Greggio che tanto gli ricordava Betlemme. Infatti, nel 1220 San Francesco visitò i luoghi della nascita di Gesù. Tornato in Italia, chiese a Papa Onorio III di poter uscire dal convento di Greccio per inscenare la rappresentazione della natività.

Il primo presepe della storia venne allestito nei pressi del bosco vicino al paese, in una grotta. San Francesco vi portò una mangiatoia con la paglia e vi condusse il bue e l’asino (non c’erano la Vergine Maria, Giuseppe e il bambinello). La popolazione accorse numerosa e così il santo poté narrare a tutti la storia della nascita di Gesù.

Seguendo questo esempio, le prime rappresentazioni della natività complete di scenografia e statuine scolpite fecero la loro comparsa nelle chiese. Partendo da Greccio, il presepe divenne così una tradizione popolare che si allargò a macchia d’olio in tutta l’Italia.

Nel corso del XV secolo il presepe raggiunse la città di Caltagirone conquistando un posto nelle case nobiliari sotto forma di soprammobile o nelle vesti di cappella in miniatura.

Fu però il Settecento il periodo più fiorente per il presepe, che ormai aveva raggiunto gran parte d’Italia e veniva già declinato nelle differenti tradizioni popolari.

L’arte presepiale a Caltagirone raggiunse livelli espressivi originali e ricercatissimi, divenendo motivo di vanto per le famiglie che facevano a gara per avere il presepe più sfarzoso. A questo scopo, i nobili non badavano a spese e commissionavano ai loro artigiani lavori imponenti, realizzati con materiali sempre più preziosi, e ai presepi dedicavano intere stanze delle loro residenze per farne sfoggio durante i ricevimenti e le feste private.

Scopri la nostra collezione dedicata ai Presepi e non solo.
CHRISTMAS COLLECTION